Credimi,non ti calza a pennello

Dopo un inizio mese all'insegna di plaid, tisane, Netflix e tachipirina, in Sicilia è tornato il caldo. VENTISETTE gradi, signori miei.
Tant'è che le spiagge, ormai abbandonate causa cielo grigio e pioggia insistente, son tornate a popolarsi.
Peccato però che nei supermercati vendano già i primi panettoni. 

Purtuttavia, tra un colpo di tosse e un fazzoletto sporco, la sottoscritta si è dedicata al cambio di stagione. Oddio, stagione...quando mai ci son state le stagioni?
Voglio dire, ho un armadio pieno di vestiti definiti "da mezzo tempo" che uso al massimo due volte l'anno, preferibilmente quando c'è la giusta congiunzione astrale tra nè troppo caldo nè troppo freddo....e nè troppa ciccia sul corpo.
E come me, ammettiamolo, milioni di persone.

Infatti, proprio ieri sera, dopo essermi resa conto di aver completamente sbagliato il mio outfit (maglia in cotone a maniche lunghe, cardigan in caldo cotone, jeans e stivaletti. Con circa 25 gradi di temperatura percepiti.), ho avuto modo di incontrare molte persone più confuse di me; se da un lato del marciapiede c'eran ancora impavide donne con i sandali ai piedi e vestitini senza maniche, dall'altro lato c'eran uomini con il bomber, gli anfibi e la sciarpa.

<<Ehhh, ora fa caldo ma metti che c'è un soffio d'aria fredda e PAM! Febbre.>>
E' vero, ma indossare un giubbotto con queste temperature equivale a fare una sauna!
Insomma, non sappiamo mai come vestirci in queste situazioni. O senti freddo o senti caldo. Non c'è una via di mezzo nelle 24 ore.
Se, infatti, alle prime luci dell'alba c'è fresco, già verso metà mattinata viene voglia di mangiare una granita, dato il caldo torrido.
Ma, se dopo la granita una sparuta nuvola copre il sole, l'inverno arriva facendoci venir voglia di un bel brodino caldo.
Ed è subito cagotto da congestione.

Eppure c'è chi sapientemente, dopo anni e anni di raffreddori last minute e lombosciatalgia, sa come vestirsi. Sa, in poche parole, come mantenere una temperatura corporea che si aggira sui 36 gradi, nè più nè meno. 
No, non parlo di chi furbescamente si veste a strati, nè di chi si fa sigillare le ghiandole sudoripare. No, signori miei, io parlo degli indecisi.
Di quelli che indossano sia indumenti autunnali/invernali che primaverili/estivi contemporaneamente.
Quelli che, insomma, sentono freddo o caldo a zone. Come la dieta.

E proprio il meglio del meglio l'ho visto ieri in pizzeria. Altro che Enzo Miccio, Valentino, Rocco Barocco e compagnia bella. Lui era l'emblema dell'eleganza, della grazia, della bellezza e del buon gusto con quel suo giacchetto dell'Adidas nero con le bande bianche, la polo color fucsia, i pantaloncini beige e....
CALZETTONI DI SPUGNA E CIABATTE DA PISCINA.
Sì, avete letto bene.
L'outfit preferito dal mio uomo quand'è ammalato è diventato virale in tutti i sensi. Ciabatte da piscina e calzettoni.
E poi dicono che son le ballerine ad esser l'antisesso!
In pratica si parla di questa... questa... questa cosa qui, va'!

Ora, capisco la comodità, capisco che magari uno si secca a metter le scarpe per buttare la spazzatura...ma andare in un locale così è improponibile!
Eppure, già da quest'estate, pare proprio che questo sia l'ultimo trend. Blogger e influencer tutti han sfoggiato tale "meraviglia".
Moda che, purtroppo, ha intaccato anche il gentil sesso sia nella versione "vado a comprare il sale che è finito" che nella versione "stasera è la volta buona che mi propone di sposarlo".
Bene, parliamoci chiaro:
se tu, uomo o donna, Platinette o Malgioglio che sia, hai caldo, indossi le scarpe aperte.
Se,invece, hai già i geloni sulla cipolla del piede, indossi quelle chiuse. Magari con il calzettone di spugna, con il collant 3000 denari ed eternit, ma sempre e comunque scarpe chiuse!
Non ha molto senso indossare scarpe aperte con calze simili! Anzi, non ha nemmeno senso indossare scarpe aperte con quegli odiosi gambaletti "color carne morta"!
Cioè, perculiamo tanto i tedeschi con i calzettoni e i sandali da frate francescano...e poi ci sentiam fighi così?
Tra l'altro questa nuova corrente di pensiero plantare pare sia andata molto in voga proprio quest'estate. Con 40 gradi all'ombra.
Chè non voglio sapere quale meraviglioso afrore giungesse alle narici delle persone vicine.
Sono calzettoni di spugna o, addirittura lana! Solo al pensiero di indossarli mi sudano i piedi! 
Ma, ciò nonostante, questo outfit ha letteralmente preso piede. Anche più di uno. Infatti, tra le tante vittime mietute contiamo anche gran pezzi di manzo come David Beckham. Come far scendere la libido in 0,003 secondi.


Eppure si sa, la moda è questo: è estro, creatività, anticonformismo...ok, tutte cose belle, ma la logica qual è?
E' come se, domani, andassi in giro con gli shorts e la pelliccia di mia madre.
O come se, a Capodanno, indossassi il pezzo di sopra del costume e la gonna di lana.
Ovviamente so di non esser la massima esperta in fatto di moda, dato che non ho un fisico che mi permette di indossare qualsiasi cosa mi capiti a tiro e dato soprattutto il fatto che son figlia dei meravigliosi anni '90 (ricordiamo tutte la moda di quei tempi, n'è vero?), ma ho anche io un paio di occhi. E funzionano maledettamente bene.

Di sto passo mi aspetto i reggiseni sopra le t-shirt o le mutande sopra i pantacollant. Giusto per uscire il SuperMan che è in tutte noi.
Non so, a questo punto non dovrei stupirmi nell' incontrare qualche mia collega, davanti le macchinette del caffè, con il pigiama e il trench.
Nè, tanto meno, dovrei preoccuparmi nel beccare in giro qualche mio ex compagno di scuola con indosso un elegante vestito a fiorellini, magari con tanto di gonna a campana e maniche a sbuffo...
oppure vestito così
Ehh sì, anche questa è la nuova moda. E la cosa che mi fa più incazzare sapete qual è? No, non che l'uomo ha perso tutto il suo sex appeal. Contento lui, contenti tutti.
La cosa che mi fa veramente incazzare è che la gonna sta meglio a lui che a me, mortacci sua.
Questo non si fa.

Commenti

  1. mi viene in mente lo slogan terrificante "nessuno è perfetto- potere al gambaletto"

    RispondiElimina
  2. Non ho mai sentito questo slogan...e posso dire di esserne felice xD Ha superato quello della Vitasnella, per idiozia!

    RispondiElimina
  3. Oddio... va bene che anche qui non si sa come vestisi (ieri e oggi t-shirt) ma mai sognerei di andare in giro così XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè scusa, non vuoi essere alla moda? xD Suvvia, un bel calzino di spugna e passa la paura :D

      Elimina
  4. Boh, io porto le nike 12 mesi l'anno. Tranne quando lavoro, e metto le stesse scarpe d'estate come d'inverno.

    Comunque l'ultimo modello sembra un incrocio tra un nazista e un travestito che ha dimenticato a casa la borsetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io porto le converse quasi il 90% del tempo, salvo quando fa veramente freddo (allora via ad anfibi e stivali stile amazzone) o ho qualche evento mondano....ma i calzini di spugna con le ciabatte mi fan ribrezzo anche nel privato di casa mia! o.O Per il modello...beh, però il vestito è carino dai! :D

      Elimina
  5. Veramente il modello sta proprio bene con la gonna :D
    Comunque da me devo dire che a parte il caldo della mattina/primo pomeriggio, la sera fa fresco/freddino, ma ho capito come fare a non ammalarmi, dove coprire (gola e pancia se ho mangiato) e infatti non mi raffreddo da tanto. Le vedi le corna che sto facendo!? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, gli sta troppo bene =°° Non è giusto!
      Comunque il coprire la pancia salva dal cagotto fulminante, non dal raffreddore :D Però fai bene a coprire la gola anche se gli antichi consigliano di coprire pure la testa!
      E sì, li vedo da qui gli scongiuri :D

      Elimina
  6. Aaaahh orrore! xD
    Non ho mai sopportato la vista di scarpe e collant, figuriamoci coi calzettoni! Che magari in pieno inverno i calzettoni di lana ti salvano dall'assideramento (sempre siano lodati!) ma così che senso hanno?
    Ma Beckham... cotanto splendore sprecato! David, amore mio, se non sai come vestirti la soluzione è semplice: non ti vestire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello non esser la sola ad avere una forma di rigetto per l'abbinamento calza+scarpa aperta!! Da che io ricordi, le ho sempre odiate, anche quando da piccola (massimo 5 anni) mia madre mi costringeva ad indossare le calzettine bianche con il merletto (credo tu possa capire di quali parlo) con i sandali APERTI.
      Altro che ire funeste del pelide Achille!Comunque David stava meglio nella pubblicità dei boxer, non c'è alcun dubbio! Ahi, ahi, che moda assurda!

      Elimina
    2. Compagna di disavventura! Le ricordo eccome, anche mia madre mi faceva mettere quelle calzette merlettate con le scarpe aperte, soprattutto con queste: https://lh5.googleusercontent.com/proxy/SOcRzOl9sPu64X4KqEPaM6udFYY60fPYUlYCS6j5dqTsaiXRTODkG-L4o9anhqS2C7fV412ge0uXCr34Oo5S3u4f8-PZ6u-ac4_p9htiQGUscHvnwJXxGGsq3ItWGUqYNt7elxyky2quAtSmng=w1200-h630-p-k-no-nu

      PS: la pubblicità di Beckham era sublime!

      Elimina
    3. oddio, i sandali con gli occhiali!! xD Però, quanto meno, son scarpe "chiuse" :D Mia madre invece mi obbligava a mettere quelle calze con queste http://www.masbell.it/images/Scarpe%20bambina/1200/2493280.jpg!! Orrore!

      Elimina
    4. Oddio con le scarpe estive, terribile o.O

      Elimina
    5. Ehh già...e poi mia madre si domandava perchè fossi irrequieta!!!

      Elimina
  7. aahahah oddio sono morta! sul serio quel modello sta meglio anche di me con la gonna...che mestizia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste le chiamo "le ingiustizie di madre natura"!! ;D
      Comunque, se non te l'ho detto ancora, benvenuta su Doppio Geffer con ghiaccio :D

      Elimina
  8. Potrei quasi soprassedere sulle ciabatte, non sui calzini di spugna!!!! :D

    cotone, cotone caldo, lana e pile per affrontare le 4 stagioni! I calzettoni di spugna giusto i calciatori, ahha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle ciabatte van bene solo in piscina, a mare o a casa ma MAI con quei calzini o qualsiasi altra tipologia di calzino xD

      Elimina
  9. Ciao, commento su questo post vecchio che mi ha fatto troppo ridere!!
    Quelle che mettono le ciabatte con le calze di spugna sono le stesse che qualche anno fa indossavano gli stivali in estate magari in abbinamento al vestitino smanicato leggero leggero. E sono sicura che sono le stesse che incontravo quest'inverno (a Torino con il freddo e la neve) con scarpe decolleté con tacco alto e niente calze.
    Si dice che l'intestino sia un secondo cervello, di sicuro i piedi non lo sono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio vero, gli stivali con i vestitini estivi!! Li avevo completamente rimossi! Sinceramente mi auguro esista un girone dell'inferno per gente così e per chi porta i risvoltini xD
      In merito alle decoltè senza calze d'inverno, ad onor del vero anche io le ho portate quand'ero giovane e non mi ammalavo ogni 2 secondi :D Tra tutte è la cosa minore...

      Elimina
    2. Ci può stare, tu abiti in Sicilia dove si fa il bagno in mare a febbraio... o è tutta una messa in scena per far rosicare noi del nord?

      Elimina
    3. Sicilia o non Sicilia, superati i 20 anni se mi azzardo ad uscire d'inverno senza calze mi viene, in ordine:
      -polmonite
      -cagotto fulminante
      -sinusite
      -morte
      diciamo che ai tempi gli ormoni adolescenziali eran d'aiuto! Chi lo fa dopo i 20 anni o non ha una adeguata termoregolazione o è solo esibizionista! :D
      Comunque sì, talvolta c'è qualche temerario capace di far un bagno a mare anche a Febbraio :D Il mio record personale è stato l'11 Aprile 2008 :D

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I PIU' LETTI