Nota critica per una lettura serena

Nota critica:
Ai fini di una lettura serena,pacifica e spero divertente,vorrei premettere i seguenti punti:
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001."
. Cerco semplicemente di parlare di vari argomenti, prendendo ispirazione da esperienze personali e avvenimenti più o meno recenti che talvolta esulano dalla mia vita privata. Questo blog non nasce con fini offensivi verso persone,ideali o religioni, semplicemente generalizzo e condivido i miei pensieri. Le critiche costruttive e i consigli sono ben accetti. Grazie e Buona lettura.

10/08/17

Dieci anni dopo

Fa caldo. Tremendamente caldo. 
Fa così caldo che ormai non suda solo il sotto tetta ma anche l'interchiappa.
Amica1:<<Ma dai che schifooo, lo devi dire ora mentre stiamo mangiando?>>
Amica 2:<<Vah che c'ha ragione eh...anche io ora come ora c'ho le mutande sudate. Si sta morendo.>>
Amica1:<<E ok, pure io sto crepando, ma siamo in un ristorantino elegante, sedute su di un tavolo con vista mare e luna piena, stiam mangiando pesce e siam tutte vestite eleganti. Insomma, non facciamo come al solito e conteniamoci dai..c'abbiamo un'età.>>
Io:<<Parla per te che tra noi tre io son la più giovincella.>>
A2:<<Arriveranno anche per te gli enta.>>
Io:<<Sì, ma quando io sarò negli enta, voi sarete negli entadue. Passami la parmigiana di pesce spada va..>>
A1:<<Suvvia ragazze, stasera pensiamo solo a rilassarci. Niente discorso sul lavoro, su matrimoni ormai un miraggio, sull'università e dieta. Pensiamo solo alle cose belle.>>

A2:<<Rimembriamo i tempi del liceo?>>
I:<<Certo, così ci demoralizziamo di più al pensiero che son passati dieci anni.>>
A1:<<E che ai tempi ignoravamo cosa fosse la cervicale, la sciatica, la cistite e la cattiva digestione.>>
A2:<<E il cagotto da freddo se si stava con la pancia di fuori anche in pieno inverno.>>
A1:<<E allora!!! Anche tu con discorsi simili?>>
A2:<<...altro vino?>>


Eh sì, fa caldo. Siamo quasi a metà agosto, dalle poche ore di mare fatte ho guadagnato un bell'eritema al posto di una carnagione d'orata, la parrucchiera m'ha sbagliato la permanente lasciandomi i capelli puzzolenti anche dopo due shampoo e sto cercando di immergermi nella prossima materia, la quale incomincia con un argomento leggero come la meccanica quantistica. Ma la serata solo donne ce la siam presa lo stesso, con annessa afa appiccicosa.
Un chimico, una psicologa e una filosofa. Che vista così farebbe pensare non solo all'incipit di una barzelletta, ma al fatto che non abbiamo niente in comune. Eppure tutte e tre siam uscite dallo stesso liceo. In anni diversi, con classi e professori diversi, amicizie, passioni, modi di vedere il futuro completamente diversi. Ci incontravamo per i corridoi di quel decadente istituto e non ci rivolgevamo parola perchè io ero la più piccola, l'altra la più bella e l'altra la più attiva politicamente.
Eravamo tre persone completamente estranee. Eppure, a distanza di dieci e più anni, siam diventate amiche. Un po' grazie alla musica, un po' grazie ai fidanzati, un po' grazie alle aspettative e ai sogni infranti che ci accomunano adesso. Ma c'è qualcosa che forse c'ha sempre unite pur non sapendolo.

A2:<<Uff...>>
A1:<<Che c'è?>>
A2:<<Niente, è che stamane m'ha contattata il mio ex.>>
Io:<<Quale, quello del liceo?>>
A2:<<No, quello dopo il liceo. Quello "storico".>>
A1:<<E che voleva?>>
A2:<<M'ha spiattellato in faccia che si sta per sposare e vorrebbe indietro alcune sue vecchie cose che m'ha lasciato perchè vuole chiudere del tutto con il passato.>>
Io:<<Ma io questo non me lo ricordo, cioè ricordo solo quello del liceo..>>
A2:<<Vorrei non ricordarlo nemmeno io.>>
A1:<<A proposito, sappi che ieri il mio ragazzo ha fatto una partita con il tuo ex ragazzo.>>
Io:<<Oh gesù, parli della scimmia?>>
A2:<<E mo' chi è sta scimmia? Io credevo che tu fossi stata fidanzata solo con il ragazzo della IIIB prima di conoscere il tuo attuale ragazzo!>>
Io:<<Ma magari! No, con questo ho passato l'anno più brutto della mia vita. Ti dico solo che per San Valentino mi regalò un tappetino per fare gli addominali e la corda per saltare in modo tale che potessi allenarmi anche nei giorni in cui non andavo in palestra.>>
A2:<<Noooo!! Ancora più stronzo del mio ex che mi rubò un saggio su Kant e vinse pure una borsa di studio!>>
A1:<<Ma chi, quello che t'ha telefonato ieri?>>
A2:<<No, quello del liceo!>>
Io:<<Davvero? Non c'avrei mai creduto! L'ho visto un paio di giorni fa con la sua attuale compagna eppure è sempre così sereno e gentile...>>
A1:<<La sua attuale compagna nonchè la mia ex cognata...quella stronza...>>
Io:<<Sì va beh!! E perchè stronza?>>
A1:<<Convinse quell'idiota del mio ex che fossimo una coppia aperta e che quindi fosse suo diritto provarci e andare a letto anche con altre mentre stava con me.>>
A2:<<Stai parlando del tuo ex del liceo?>>
A1:<<Sì!>>
A2:<<Scusa, ma che io ricordi era un ragazzo molto cattolico, della serie "prima del matrimonio è peccato"!>>
A1:<<Già, ma valeva solo per le donne. Anzi, solo per me.>>
Io:<<Oddio, ma con che esseri immondi siam state?>>
A2:<<La cosa tragica non è il fatto di esserci state, ma di aver sprecato con loro anni e anni della nostra vita senza mai renderci conto del male che ci facevano. Tu che sei psicologa, sapresti spiegarcelo?>>
A1:<<Da psicologa potrei dire che nell'adolescenza è quasi una tappa obbligatoria per definire la propria personalità ancora incerta e per sopperire al bisogno di accettazione. Anche per tal motivo spesso si accettava di cambiare parte del proprio carattere o del proprio aspetto fisico; per esser accettate.>>
Io:<<....come me che accettai di spaccarmi in palestra per perdere peso che non dovevo perdere e rinunciai a piatti prelibati per un anno intero?>>
A2:<<O come me che dovetti cambiare colore di capelli perchè lui adorava le rosse?>>
A1:<<Sì.>>
Io:<<....ok, e da "amica" che spiegazione puoi darci?>>
A1:<<Che eravamo tre cretine patentate.>>
Il silenzio ha avvolto il nostro tavolo. Non più una forchetta a tintinnare, non più lo scroscio delle onde sui frangiflutti.
Tre donne diverse, tre vite diverse, tre adolescenze non così tanto diverse.
Io:<<....su con il morale! Ci siam liberate di quelle amebe, siam cresciute e adesso stiamo con persone più "normali"! Inoltre siamo qui, noi tre, a chiacchierare come mai prima d'ora fatto.>>
A2:<<Vero! Certo che però è strano...cioè, chi mai l'avrebbe detto che saremmo diventate amiche?>>
A1:<<Beh, sempre sotto il punto di vista psicologico è ovvio che nel periodo del liceo non potessimo legare in quanto eravamo completamente l'opposto l'una dell'altra. A parte te. Tu eri solo una mocciosa casinista.>>
Io:<<Perchè ora cosa sono?>
A2:<<Una donna...casinista!>>
Io:<<Da che pulpito vien la predica! Però fate caso ad una cosa: anche se ai tempi le nostre vite eran completamente separate, alla fine eravamo comunque accomunate da qualcosa. Amicizie, conoscenze, ex, scuola. Eravamo destinate a diventare amiche.>>
A1:<<O più semplicemente viviamo in un paesino dove, gira che ti rigira, ci si conosce con tutti.>>
A2:<<E' vero, però c'è del grottesco in quanto c'è successo in questi dieci anni. Ci son alcune sfumature che sembran uscite da un film.>>
Io:<<Io direi un telefilm. Altro che OC, Beverly Hills, Dawson's Creeek e compagnia cantando! Qui poco ci manca che ci siam pure scambiate i fidanzati.>>
A1:<<Per cortesia, avevamo gusti così diversi...>>
A2:<<Anche ora, eppure siamo qui.>>
Io:<<E se mollassimo tutto e creassimo una serie televisiva basata su quello che abbiam vissuto? Voglio Megan Fox nella parte di me stessa!>>
A2:<<E come lo chiameresti un telefilm su di noi?>>
Io:<<Non saprei...>>
A1:<<Ci vorrebbe un nome accattivante e che ci rappresenti. Magari un riferimento al liceo o alla nostra crescita psicologica...>>
Io:<<Lo chiameremo "sottotette sudato"! E' sexy e ci rappresenta!>>
A2:<<No no, chiamiamolo "dalla pancia di fuori alla maglia della salute; aspetti e controversie del crescere con la consapevolezza che ti verrà il cagotto se scopri la schiena"!>>
A1:<<Siete due cretine! Ma chi me l'ha fatto fare di uscire con voi due?>>
A2:<<Il fatto che abbiamo ormai tanto che ci unisce?>>
Io:<<Il fatto che senza di noi t'annoi?>>
A1:<<O il fatto che, alla fine, sono come voi.>>
A2:<<Perchè?>>
A1:<<Perchè avevo pensato anche io ad un titolo scemo.>>
Io:<<Dillo!>>
A1:<<Ok...avevo pensato al nome del mio ex.>>
A2:<<Ma non è scemo come titolo.>>
A1:<<Oh, credimi, lo è! Come definiresti uno convinto che le donne si faccian crescere i peli per competere con gli uomini?>>

Tre donne con tre passati diversi, tre futuri oscuri e un presente di risate. Secondo me potrebbe uscirne davvero un bel telefilm.
Basta trovare un titolo adatto!

8 commenti:

  1. "Un chimico, una psicologa e una filosofa" sembrava l'inizio di una barzelletta; dopo aver letto tutto il post, direi che non ho sbagliato di molto :P
    Il titolo non saprei, sono sempre stata una frana coi titoli, però un telefilm così lo guarderei xD certo che siamo proprio sceme quando si tratta di ragazzi. Ma per lo meno hai tentato di impiccare il tuo ex con la corda che ti regalò? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non ho riportato altre parti ancora più tragicomiche della nostra serata :D Comunque no, non lo feci la usai la corda per stendere i panni xD

      Elimina
  2. Ho scritto il mio post e poi sono passata da te. Cacchio, deve essere la giornata dei ricordi :-D

    Comunque ti invidio tanto, io non sono stata fortunata come te, con le "best friends" del liceo non ci rivolgiamo più la parola. Però quanto è vergognoso capire quanto eravamo cretine, vero? Forse però va bene così, forse tutto quello che abbiamo passato ci hanno rese le persone meravigliose (e modeste u.u) che siamo ;-)

    ps io voto per sottotette sudato! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è la giornata dei ricordi...è che siam vecchie e pensiamo più a quello che abbiam fatto che non a ciò che faremo xD A parte gli scherzi queste due ragazze son diventate mie amiche solo da pochi anni (circa 4 una e 3 l'altra) ma durante i tempi del liceo non conoscevano nemmeno il mio nome in quanto ero la matricola da snobbare xD
      E sottotette sudato è bellissimo, lo so u.U

      Elimina
  3. Io credo che lo guarderei, anche se mi sono un po' perso sulla parte degli ex fidanzati (lasciamo stare guarda!!!!). Sul titolo non sono bravo. Direi una cosa tipo Questione di chimica, che unisce un po' tutte e tre :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla cosa dei fidanzati mi son persa anche io durante la cena, figurati! Ma non è forse questo il bello dei telefilm? Che uno si convince di una cosa e poi BOOM! Cambia tutto/era una convinzione errata xD Comunque "Questione di chimica" non sarebbe male, ma sembra più concentrato sulle mie disavventure che su quelle di tute e tre :D Vaglierò però l'idea!

      Elimina
  4. Io dico solo che siete belle <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle dentro di sicuro xD Sul belle fuori...io mi tiro fuori :D Grazie :*

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...